Salesiani: Mons. Renato Boccardo (Spoleto) presiederà il 9 giugno nella basilica di Maria Ausiliatrice la celebrazione del 150° di consacrazione

Sarà mons. Renato Boccardo, vescovo di Spoleto-Norcia, a presiedere il 9 giugno alle 10 nella basilica di Maria Ausiliatrice a Valdocco (Torino) la solenne celebrazione per il 150˚anniversario di consacrazione della stessa. “San Giovanni Bosco in due ‘buone notti’ ai giovani dell’Oratorio (nel 1862 e nel 1865) dichiara il suo entusiasmo e la sua contentezza per alcuni coevi fatti prodigiosi avvenuti presso Spoleto, legati ad una effigie mariana”, si legge in un comunicato che spiega le motivazioni della presenza di Boccardo. In quell’occasione, prosegue il comunicato, don Bosco “sentì una particolare sintonia con il titolo con cui l’allora arcivescovo della città umbra (mons. Arnaldi) aveva
battezzato l’immagine mariana (Auxilium Christianorum) e dichiarò ad uno dei primi salesiani, Giovanni Cagliero: ‘Sinora abbiamo celebrato con solennità e pompa la festa dell’Immacolata, ed in questo giorno si sono incominciate le prime opere degli oratori festivi. Ma la Madonna vuole che la onoriamo sotto il titolo di Maria Ausiliatrice: i tempi sono così tristi che abbiamo bisogno che la Vergine Santissima ci aiuti a conservare la fede cristiana’”. Per questo, conclude il comunicato, “la comunità salesiana ha invitato il successore di quel pastore della chiesa spoletina, che suggerì al santo dei giovani la titolazione della Basilica da lui costruita, in obbedienza alla Vergine Maria, dopo il noto sogno del 1845”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo