This content is available in English

Ue: aiuti umanitari per 35 milioni al Venezuela. “Non possiamo rimanere spettatori di questa tragedia umana”

(Bruxelles) Un pacchetto di 35,1 milioni di euro in aiuti di emergenza e assistenza allo sviluppo a medio termine a sostegno del popolo venezuelano e dei Paesi limitrofi è stato annunciato oggi dalla Commissione europea. Desta molta preoccupazione a Bruxelles la situazione del Paese: gli aiuti andranno a chi è “nel Paese e a coloro che sono fuggiti”, ha spiegato l’alto rappresentante Ue Federica Mogherini: grande solidarietà stanno dimostrando i vicini del Venezuela e per questo l’Ue vuole “sostenere la loro ospitalità e allo stesso tempo rafforzare l’economia e la resilienza delle comunità locali”. Il commissario per la gestione degli aiuti umanitari e delle crisi Christos Stylianides, che è stato pochi mesi fa in Colombia e al confine venezuelano, è testimone delle “conseguenze della crisi e dei suoi effetti destabilizzanti” al punto che mancano medicine e si rende necessaria assistenza umanitaria in Venezuela: “non possiamo rimanere spettatori di questa tragedia umana”, sottolinea Stylianides. I fondi stanziati serviranno innanzitutto a migliorare “l’accesso del popolo venezuelano al cibo, nonché alle necessità di base come acqua, servizi igienico-sanitari” e una parte sarà incanalata per “aiutare i migranti venezuelani e le comunità di accoglienza a costruire resilienza per rispondere alle crescenti pressioni migratorie”, ha illustrato il commissario per la cooperazione Neven Mimica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo