Diocesi: Cambobasso-Bojano, un museo itinerante per far conoscere le opere dello scultore Di Zinno a 300 anni dalla nascita

Prenderà il via domenica prossima, 22 luglio, il museo itinerante estivo che la diocesi di Cambobasso-Bojano e il comitato “300 Di Zinno”, hanno organizzato per celebrare la figura dello scultore di arte sacra, Paolo Saverio Di Zinno, a 300 anni dalla nascita. Venerdì prossimo, 20 luglio, alle 11.30, è in programma una preview per la stampa – alla quale parteciperà anche l’arcivescovo mons. GianCarlo Bregantini -, che prenderà il via dalla chiesa di san Bartolomeo (Borgo storico di Campobasso), dove è situata la prima opera giovanile del Di Zinno (Immacolata Concezione), e proseguirà fino alla chiesa di Santa Maria della Croce, dove sono collocate le altre opere dello scultore. Una quarantina le statue dell’artista che si potranno ammirare nelle prossime settimane di luglio e agosto nelle parrocchie della diocesi. Nato a Campobasso il 3 dicembre 1718, Paolo Saverio Di Zinno è noto soprattutto per la realizzazione dell’opera unica al mondo “I Misteri” – quadri viventi – che dagli anni ’40 del Settecento diventano gli ingegni fissi del Di Zinno, testimonianza dei “fatti spirituali” che sottendono la processione dei “Misteri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo