Diocesi: Pistoia, il 23 luglio l’inaugurazione della cittadella della carità “Hospitium Mansueto Bianchi”

È in programma per lunedì 23 luglio, a Pistoia, l’inaugurazione della cittadella della carità “Hospitium Mansueto Bianchi”. Si tratta di un progetto che prevede la realizzazione, a fianco della mensa Caritas “don Siro Butelli” e dei locali del Ceis, di una nuova sede per il Centro di ascolto diocesano e di un dormitorio per senza fissa dimora o situazioni di grave emergenza abitativa con 12 posti. L’Hospitium sarà anche aperto ad accogliere pellegrini che sul tracciato della Romea Strata o dei cammini legati al culto jacopeo faranno sosta a Pistoia. “Il progetto, sostenuto dalla Caritas nazionale e della Fondazione CariPt, completa il restauro e la trasformazione dei locali del Tempio, consegnando alla città di Pistoia – si legge in una nota della diocesi – un nuovo significativo polo della solidarietà e dell’accoglienza”. La nuova cittadella della carità del Tempio sarà anche il segno “permanente” dell’anno pastorale appena concluso e interamente dedicato ai poveri.
La intitolazione dell’Hospitium a mons. Mansueto Bianchi, compianto vescovo di Pistoia, “intende mantenerne viva la memoria a ormai due anni dalla scomparsa e – prosegue la nota – legarla stabilmente alla vita diocesana, in particolare al servizio dei più poveri”.
Per le 17.30 di lunedì 23 luglio è prevista la benedizione dei locali, quindi alle 18 la celebrazione eucaristica nella chiesa di San Giovanni Decollato (o del Tempio) presieduta dal vescovo di Pistoia, mons. Fausto Tardelli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo