Pace: Comunità Sant’Egidio, mille giovani europei alle Fosse Ardeatine per rendere omaggio ai caduti

Oltre mille giovani, provenienti da tutta Europa, hanno reso omaggio, ieri, ai caduti, alle Fosse Ardeatine. La visita si è aperta con un’assemblea nel grande spiazzo del Sacrario. Presente, oltre al presidente della Comunità di Sant’Egidio, che ha organizzato l’iniziativa, Marco Impagliazzo, e al colonnello Francesco Sardone, direttore del mausoleo, anche il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, che ha recitato una preghiera e pronunciato un saluto, ricordando l’anniversario delle leggi razziali italiane del 1938. “Il rabbino ha messo in guardia dal riemergere di nuove forme di antisemitismo e razzismo in Europa, anche nel nostro Paese”, si legge in una nota. La cerimonia, che si è svolta nell’ultimo giorno del convegno internazionale Global friendship to live together (in corso da venerdì con la partecipazione di giovani da tutti i Paesi europei), si è conclusa con un pellegrinaggio silenzioso alla cava dove, il 24 marzo 1944, vennero trucidati 335 innocenti e alle loro tombe, davanti alle quali ognuno ha reso omaggio deponendo un fiore.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo