Perù: la Conferenza episcopale dona mille coperte alla popolazione andina che soffre il freddo a 4mila metri di altitudine

La Chiesa peruviana va in soccorso delle popolazioni della zona andina colpite dal grande freddo di questi giorni. È stato lo stesso mons. Miguel Cabrejos, arcivescovo di Trujillo e presidente della Conferenza episcopale peruviana (Cep), accompagnato da padre Guillermo Inca, segretario generale aggiunto della Cep, a consegnare mille coperte, frutto di una donazione della Clinica anglo-americana e della Chiesa peruviana alla popolazione di una delle zone più colpite dal freddo: il distretto di Omacha, nella provincia di Paruro (regione di Cusco). Mons. Cabrejos è giunto a Omacha, che si trova a più di 3.900 metri sul livello del mare, atteso da circa 500 persone delle comunità di Omacha, Pichaca, Ccoyani, Perccaccata y Accha. I cittadini, accompagnati dal parroco padre Valentín Tacuri, hanno espresso la loro gioia per il dono ricevuto. La donazione è stata effettuata in coordinamento con l’arcidiocesi di Cusco e in particolare con la locale Caritas. Mons. Cabrejos ha spiegato che la consegna di coperte continuerà anche in altre località andine: “Questa è solo la prima di una serie di azioni che continueremo a realizzare nelle zone più colpite per il freddo nel Paese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo