Ucraina: card. Bassetti, “i giovani tornino in prima fila nella edificazione della società e della Chiesa”

“Non so quali indicazioni verranno dal prossimo Sinodo dedicato ai giovani. Una cosa però mi sento di poter dire: che arriverà dalla Chiesa un forte incoraggiamento ai giovani di tutti i continenti perché tornino in prima fila nella edificazione della società e della Chiesa, perché non si mettano da parte, ma siano invece parte attiva nelle loro comunità. Non importa se ci metterete in difficoltà: ogni cambiamento, se è vero, non può essere ‘comodo’. Quello che importa è che non abbiate paura di fare la vostra parte”. Così il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, nel saluto rivolto sabato 14 luglio ai pellegrini del Santuario mariano di Zarvanytsia in Ucraina. “Il vostro Paese, l’Europa, il mondo hanno bisogno di un pensiero giovane, capace di intuire soluzioni nuove per i grandi problemi che gli adulti vi hanno lasciato; c’è bisogno di energie giovani, per vincere la stanchezza di una società invecchiata e rinunciataria; c’è bisogno di cuori giovani, capaci di passione e di sacrificio, per pagare il prezzo alto della verità e del bene”, ha concluso il cardinale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo