Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Italia, bonus assunzioni. Marocco, assalto a Ceuta

Italia: Dl Dignità, Di Maio annuncia “300 milioni per bonus assunzioni”
“Stiamo valutando il bonus e quantificando quanto sarà l’incentivo per chi assume a tempo indeterminato. Ci sono 300 milioni di euro l’anno”. Lo ha annunciato il vicepremier e ministro del Lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, sottolineando che l’incentivo è in arrivo con il decreto Dignità. “Dovrebbe essere un abbattimento del 10% sul costo del lavoro”.

Economia: Dazi, Emmanuel Macron dice “no ad accordo commerciale Usa-Ue”
“Non sono favorevole a intraprendere la negoziazione di un ampio accordo commerciale”. Lo ha detto nella serata di ieri il presidente francese Emmanuel Macron, in visita a Madrid dal primo ministro spagnolo Pedro Sánchez, dichiarandosi tutt’altro che entusiasta del possibile accordo commerciale tra Usa e Unione europea con l’obiettivo delle “tariffe doganali zero” di cui hanno discusso alla Casa Bianca Donald Trump e Jean-Claude Juncker. “Una buona discussione commerciale, come ho detto dall’inizio – ha aggiunto Macron – può essere fatta solo su una base equilibrata, reciproca e in nessun caso sotto minaccia”. Poi una stoccata a Trump: “Voglio anche vedere gesti concreti dagli Stati Uniti, con dei segnali precisi, togliendo le tasse illegali applicate su acciaio e alluminio. Per me è un fatto indispensabile, prima di qualsiasi passo in avanti concreto”.

Migrazioni: assalto alla barriera di Ceuta, 600 persone entrano in Spagna
Sono 600 le persone che hanno assaltato e superato la recinzione, alta quasi sette metri, che separa il Marocco dall’enclave spagnola di Ceuta. La Croce Rossa ha soccorso 132 feriti. L’Associazione spagnola delle guardie civili ha riferito che “gli immigrati, armati di cesoie e bastoni, hanno lanciato contro gli agenti oggetti appuntiti, calce, sostanze corrosive, escrementi e urina” e i 22 agenti feriti sono stati trattati per “ustioni chimiche, occhi infiammati, lividi e disturbi respiratori”. Dopo essere entrati in Spagna, i migranti si sono riversati in strada e hanno raggiunto un vicino centro di accoglienza, in cui si trovano tutt’ora 1.200 persone, più del doppio di quante ne possa alloggiare.

Stati Uniti: bambini migranti, proteste a Washington. “Siano riuniti ai genitori”
Cartelli con scritto “Sono un bambino” sono stati portati nel corteo dai manifestanti di tutte le età a Washington, negli Stati Uniti. Gli attivisti protestano perché 700 figli di immigrati irregolari restano ancora separati dai loro genitori, nonostante sia trascorsa la scadenza dei 30 giorni stabilita dal giudice. In tutto, finora, 1.412 bambini sono stati riuniti ai loro genitori. Restano però ancora centinaia di minori separati. Il governo si è giustificato spiegando che si tratta di “casi in cui i genitori non sono più negli Stati Uniti, perché sono stati rimpatriati (431 casi), o di genitori con precedenti penali”. Gli attivisti chiedono all’amministrazione maggiore impegno per ridare ai bambini la loro famiglia.

Finanza: cresce l’utile di Amazon. Per Facebook titoli a picco
Cresce l’utile netto trimestrale di Amazon, superando le attese di Wall Street: è aumentato di 12 volte e tocca quota 2,5 miliardi di dollari Usa, con guadagni in tutta la sua gamma di attività. Gli utili per azione dichiarati sono di 5,07 dollari, il doppio di quelli attesi dai mercati. Invece il suo fatturato, 52,9 miliardi (+39%), è inferiore alle attese (53,41). Tracollo di Facebook, invece, che ha portato il titolo a perdere il 18,9% del suo valore, dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali che hanno deluso gli investitori. La società di Mark Zuckerberg ha bruciato circa 130 miliardi di dollari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo