Migranti: Mignone (Unhcr), a Tripoli apre centro per rifugiati

(DIRE-SIR) – Un centro per il trasferimento in sicurezza di richiedenti asilo sarà inaugurato a Tripoli tra due o tre settimane: lo ha detto oggi Roberto Mignone, rappresentante in Libia dell’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati (Unhcr). Secondo il responsabile, la struttura sarà denominata “Gathering and Departure Facility”, avrà una capacità di accogliere fino a mille persone e sarà gestita in collaborazione con il ministero dell’Interno di Tripoli. “Vi porteremo – anticipa Mignone – le persone più vulnerabili tra quelle riportate a riva dalla Guardia costiera libica, in modo che non finiscano nei centri di detenzione, sovraffollati e inadatti per le interviste necessarie ad appurare l’esistenza dei requisiti per ottenere protezione internazionale”. Da Tripoli i migranti potrebbero essere trasferiti in Niger e in seguito, una volta accolta la loro domanda, distribuiti in Paesi terzi disposti ad accoglierli. Da novembre Unhcr ha trasferito dalla Libia 1858 richiedenti asilo. Di queste persone 1.536 sono giunte in Niger, 312 in Italia e dieci in Romania. A oggi 11 Paesi si sono impegnati ad accogliere 3.781 richiedenti asilo in arrivo dalla Libia e dal Niger: tra questi figurano Italia, Malta, Olanda, Norvegia, Svezia, Spagna, Finlandia, Francia, Germania e Canada. (www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa