Parlamento europeo: Milano, un “caffè Europa” per parlare di strategie mediatiche in vista delle elezioni europee 2019

(Milano) Un “caffè Europa” per iniziare a parlare di strategie mediatiche in vista delle elezioni europee che si terranno a fine maggio 2019 si è svolto oggi presso l’Ufficio del Parlamento europeo a Milano. Moderato da Bruno Marasà, direttore dell’Ufficio, l’incontro è stato occasione per presentare le tematiche di fondo attorno a cui si muoverà la strategia comunicativa per “mettere i contenuti al centro” della campagna elettorale, attraverso dati reali, storie e progetti concreti legati ai territori e “parole di ispirazione”. Migrazione, sicurezza, protezione consumatori, crescita sociale, ambiente, Brexit, diritti umani i filoni scelti per una informazione che cercherà di avere particolare attenzione alla fascia di elettori tra i 20 e i 40 anni. In definizione anche strategie di coinvolgimento attraverso campagne e iniziative interattive come “stavoltavoto”, che saranno proposte in tutta Europa, secondo la specificità dei contesti e la diversità delle lingue. Il Parlamento, attraverso appositi bandi, mette a disposizione anche risorse economiche per i media che seguiranno la campagna e per chi organizzerà eventi ad essa attinenti. L’obiettivo è riuscire a raccontare la complessità dell’Europa in modo “semplice”, ma senza che la “semplificazione generi informazioni scorrette”, rischio reale, come la recente vicenda della normativa europea sul copyright ha mostrato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa