Sport: Bosio (Csi), “società di base hanno una valenza importantissima”. “Cerchiamo di educare, serve una nuova socialità”

“Le piccole società sportive non hanno a che fare con milioni di euro ma le loro entrate che sono basse hanno una valenza importantissima, perché danno la possibilità a tanti ragazzi di praticare sport. C’è uno sport sociale che ha bisogno di continuare e per continuare ha bisogno di regole certe”. Lo ha affermato questo pomeriggio Vittorio Bosio, presidente nazionale del Centro sportivo italiano (Csi) intervenendo all’evento “Lo sport migliore per un’Italia migliore” nell’ambito di “S Factor” promosso dal Csi a Roma. Sottolineando la volontà di “metterci in dialogo con le istituzioni”, Bosio ha evidenziato che “ci stanno a cuore le società di base, le Asd”, mondo rispetto al quale “si fa tanta confusione”. C’è necessità di “provare a tutelare quel tipo di attività, che non ha bisogno di andare a pietire qualche contributo ma ha bisogno di poter lavorare in sicurezza. Se certi allenatori o presidenti sapessero i rischi che corrono non li avremmo più”. Il presidente del Csi ha poi evidenziato che “compito dello Stato è quello di dare ai cittadini l’opportunità di fare sport”: in questo modo, ha assicurato Bosio, “avrà cittadini migliori”. “Noi – ha proseguito – proviamo ad educare i ragazzi attraverso lo sport” ed è un’opportunità importante “altrimenti l’educazione passa solo attraverso lo smartphone”. “Sono convinto che serve una socialità diversa”, ha aggiunto il presidente del Csi: “serve la squadra, la società, il dialogo con la scuola, le parrocchie. Tutti insieme per far sì che i ragazzi abbiano il meglio. Così avremo meno disadattati o disagiiati, lo Stato spenderà meno in sanità e investirà magari qualche soldo in più per le società di base”. Per Bosio, in giro per il Paese “ci sono tante buone pratiche che vanno difese e diffuse per dare opportunità a tutti in tutta Italia”. Esprimendo soddisfazione per il fatto che il premier Conte nel suo discorso alle Camere ha parlato di “sport di base”, Bosio ha evidenziato che “lo sport ha tanti meriti in Italia, l’associazionismo sportivo in Italia ha tanti meriti”. E ha parlato anche del “volontariato assistito”, aggiungendo che “siamo in difficoltà perché non sappiamo come farlo nella legalità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa