Assunta: mons. Gardin (Treviso), “Dio non si sostituisce alle nostre responsabilità”

“La fiducia nella protezione divina non significa ritenere che Dio si sostituisca alla nostra responsabilità, o ci esima da essa, nel costruire la pace, la libertà, la civiltà, il rispetto della persona, l’umanizzazione del vivere, la ricerca assidua del vero bene per ogni convivenza o comunità umana”. Lo ha detto mons. Gianfranco Agostino Gardin, vescovo di Treviso, nell’omelia della messa che ha celebrato ieri, nella solennità dell’Assunzione di Maria in cielo, nella basilica di Santa Maria Maggiore. Ricordando la genesi nel XIV secolo del gesto dell’offerta del cero da parte della città a Maria in segno di gratitudine per il conseguimento di alcuni diritti, il presule ha affermato che “potremmo rileggere o reinterpretare il gesto che ogni anno la città, attraverso i suoi rappresentanti, compie in questa basilica come una sollecitazione, e insieme un impegno, a continuare anche oggi a perseguire gli stessi obiettivi che a quel tempo suscitarono l’intraprendenza e la tenacia dei nostri padri, anche se tali obiettivi assumono oggi fisionomie e attuazioni diverse”. Citando Papa Francesco, il vescovo ha poi ribadito che “non si tratta di demandare a Dio la soluzione, più o meno magica, dei molti problemi che la vita e la società inevitabilmente ci pongono”. Piuttosto “ponendoci da cristiani davanti a Dio, ci sentiamo chiamati a lavorare insieme, con animo profondamente retto e con cuore appassionato, a costruire città, comunità, convivenze, in cui crescere insieme, in cui far sì che l’altro non sia percepito come il concorrente, o come colui che minaccia o disturba la ricerca del mio benessere, elevato a criterio supremo del mio vivere”. Nella parole di mons. Gardin, quindi, l’invito a “porre condizioni che aiutino a percepirsi reciprocamente come compagni di viaggio, cercatori di un bene che risulti tale per tutti; si tratta di divenire sempre più cultori appassionati del noi, non ossessionati dall’affermazione di un io che occupa ogni spazio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa