Crollo ponte a Genova: diocesi Novara, “dolore indicibile, mai più avvenimenti così devastanti”

“Il vescovo con tutta la Chiesa novarese si unisce al pianto dei congiunti della famiglia Cecala e alla parrocchia del Bedisco di Oleggio, che dopo giorni di angosciosa attesa vivono ora un dolore indicibile causato dalla morte di papà Cristian, di mamma Dawna e della piccola figlia Crystal a seguito del drammatico crollo del ponte a Genova”. È quanto si legge in una nota a firma della diocesi di Novara per la morte della famiglia Cecala, di Oleggio, nel crollo del ponte Morandi, a Genova. “Davanti al dramma di una intera famiglia spezzata non ci sono parole umane che possano alleviare la sofferenza; la preghiera accorata di tutta la comunità cristiana invoca il Dio della vita perché trasformi in eternità l’amore e i sogni di questa famiglia”. Quindi, l’invito alla preghiera anche per i responsabili del bene pubblico perché “abbiano sempre una rigorosa attenzione e impegno, usando ogni mezzo possibile a loro disposizione, affinché mai più accadano avvenimenti così devastanti che causano danni irreparabili nella vita delle persone con profonde ferite che minano la fiducia reciproca”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia