Diocesi: mons. Maniago (Castellaneta) ai sacerdoti, “massima attenzione verso i ragazzi chiamati al presbiterato”

Lettera del vescovo di Castellaneta, mons. Claudio Maniago, ai sacerdoti della diocesi con cui comunica “alcuni cambiamenti che riguardano il nostro presbiterio e quindi la vita delle nostre comunità a partire dal prossimo 1° settembre, data di inizio ufficiale dei nuovi incarichi”. Don Andrea Cristella è il nuovo parroco di San Martino Vescovo e di Santa Maria del Rosario in Ginosa al posto di don Rocco Martucci; al posto di quest’ultimo subentra come parroco della cattedrale di Castellaneta don Mauro Ranaldi, finora rettore del Seminario Minore diocesano. Lo sostituisce don Luigi Conte che lascia il suo incarico come vicario parrocchiale a Santa Maria Assunta, a Mottola. Don Giuseppe Ciaurro diventa parroco di San Domenico, a Castellaneta. Don Giuseppe Laterza lascia Massafra e si trasferisce come vicario parrocchiale a Santa Croce, a Laterza; don Roberto Pignatelli è nominato vicario parrocchiale di San Francesco da Paola, in Massafra, e don Giovanni Nigro vicario parrocchiale del Cuore Immacolato di Maria, a Castellaneta. Annunciando “la gioia di due giovani”, Lorenzo Montenegro della parrocchia Santissima Annunziata di Palagiano e Andrea Perrini della parrocchia del Carmine a Massafra, che quest’anno inizieranno il cammino nel Seminario di Molfetta, il vescovo chiede “ancora una volta massima attenzione e cura verso i ragazzi e i giovani che manifestano ‘segni’ di una chiamata al presbiterato”. “È compito nostro cogliere i germi di vocazione che il Signore semina anche nella nostra Chiesa diocesana”. Infine, il presule ha ricordato e gioito per la notizia della nomina di don Vito Mignozzi come segretario della Commissione regionale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi, e per quella a segretario della Commissione regionale per la cultura e le comunicazioni sociali di don Oronzo Marraffa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia