Diocesi: Asti, il 15 settembre iniziative ecumeniche per la Giornata per la Custodia del Creato

La diocesi di Asti celebrerà, sabato 15 settembre, nel santuario della Beata Vergine delle Grazie di Villanova la Giornata per la Custodia del Creato. Alle 9.30, dopo l’accoglienza e i saluti del vescovo mons. Francesco Ravinale, si terrà un dialogo a più voci sul passo della Genesi (8,22). Interverranno don Carlo Pertusati, delegato della commissione per l’Ecumenismo e dialogo interreligioso della diocesi, don Fabrizio Casazza, direttore dell’istituto superiore di Scienze religiose della diocesi di Alessandria, e padre Marius Trifina, rappresentante della Chiesa ortodossa. Le conclusioni verranno affidate a don Flavio Luciano, incaricato regionale della Pastorale sociale e del lavoro. Dalle 11, è previsto l’incontro teatrale “Prima lezione di giardinaggio per giardinieri anonimi rivoluzionari” di Lorenza Zambon. Nel primo pomeriggio, terrà la propria riflessione mons. Nerì José Tondello, vescovo di Juina, in Brasile, e membro del consiglio pre-sinodale del prossimo Sinodo sul tema “Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per un ecologia integrale”, che si terrà nell’ottobre 2019. Dalle 15.30, la tavola rotonda sul tema “Cosa possiamo fare per non cedere alla rassegnazione?”, con l’intervento di testimoni del mondo dell’impresa, dell’agricoltura, dell’Amministrazione pubblica e della Chiesa. Durante la giornata sarà esposta la mostra “il Grido della Terra”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia