Fisco: Acli, “una riforma per connettere tracciabilità e deduzioni”

“In Italia il sistema delle detrazioni e delle deduzioni garantisce l’equilibrio della progressività del prelievo fiscale, perché se da una parte l’imposta toglie, dall’altra la deduzione e la detrazione permettono di controbilanciare l’esborso dovuto, ecco perché se si alimenta il sistema delle agevolazioni si alimenta anche l’appeal del prelievo fiscale”. È quanto affermano le Acli che, all’interno dell’Incontro nazionale di studi al via oggi a Trieste, presenteranno alcuni “passaggi chiave” per “una riforma del fisco che deve partire dall’eliminazione dei pagamenti con il contante, permettendo, grazie alle nuove tecnologie, una tracciabilità completa delle spese di ogni singolo contribuente”. “La completa trasparenza nella storia contributiva di ogni cittadino – conclude la nota – permetterebbe l’applicazione giusta e realmente progressiva delle detrazioni che a quel punto potrebbero riguardare ambiti finora trascurati, come le spese per la cultura, per gli accessori scolastici, per gli spostamenti collegati alle cure mediche”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia