Germania: U25, progetto della Caritas tedesca per la prevenzione del suicidio giovanile

La Caritas tedesca ha avviato dal 2017 un progetto online per l’aiuto ai ragazzi con tendenze suicidali: si chiama “U25”, perché in Germania il suicidio è la seconda causa di morte nei giovani entro i 25 anni (under25). Il progetto ha alla base un servizio volontario di assistenza online con circa 200 consulenti specializzati in dieci sedi nel Paese, con oltre 7700 contatti in un anno. Ora parte una campagna informativa e di raccolta fondi per diffondere il servizio e potenziarlo. In Germania muoiono più giovani per suicidio che per incidenti stradali, omicidi, Aids e droga. La maggior parte dei giovani che si uccidono sono maschi. Per questo la Caritas ha attivato la consultazione online per la prevenzione del suicidio giovanile ed ora, con la collaborazione del cantante pop Jonas Monar e della etichetta Universal Music, ha diffuso una canzone ed un video musicale sul problema e sulle opzioni di promozione della vita. Alla canzone è abbinato un video-gioco per smartphone: “OneLifeOnly”. “I suicidi giovanili potrebbero essere evitati più spesso di quanto avvenisse in precedenza – ha detto il presidente della Caritas austriaca, mons. Peter Neher – e per questo abbiamo bisogno di portare la questione del suicidio nel dibattito pubblico e incoraggiare la diffusione del dialogo”. Neher punta sulla collaborazione dei coetanei per convincere a cercare aiuto nei volontari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia