Giovani: don Maffeis, “la questione non ruota attorno alla tecnologia ma chiama in gioco famiglia, scuola, comunità cristiana”

“A fronte di tragedie che risucchiano l’esistenza dei nostri adolescenti, si torna a interrogarsi di sicurezza sul web, della necessità di smascherarne le insidie, di arginare la cultura speculare del selfie. La questione non ruota attorno alla tecnologia e ai suoi dispositivi, ma chiama in gioco famiglia, scuola, comunità cristiana”. Lo scrive don Ivan Maffeis, direttore dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali, nella newsletter settimanale. Per don Maffeis, la questione “chiede adulti preoccupati non tanto di giustificare o difendere a oltranza i propri ragazzi, ma disposti ad aiutarli a crescere. Chiede di esserci, animati da una rinnovata passione educativa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia