Produzione costruzioni: Istat, a luglio diminuisce dello 0,6% rispetto al mese precedente. Aumento del 2,6% su base annua

A luglio 2018 l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni diminuisce dello 0,6% rispetto al mese precedente, dopo l’aumento congiunturale rilevato a giugno (+1,7%). È quanto stima l’Istat che oggi diffonde i dati relativi alla “Produzione nelle costruzioni” per il bimestre giugno-luglio 2018.
“Dopo l’aumento di giugno, il calo registrato a luglio – spiega l’Istat – sembra confermare, sul piano congiunturale, un andamento altalenante della produzione nelle costruzioni”. “Le contenute flessioni congiunturali di maggio e luglio – prosegue la nota – sono in realtà state più che compensate dall’aumento del mese di giugno, che ha contribuito a determinare il segno positivo della variazione trimestrale. La variabilità dell’indice mensile che ha contrassegnato finora il 2018 sembra tuttavia inscriversi in un quadro di lieve ripresa a partire dal secondo trimestre dell’anno”.
Stando ai dati diffusi, nella media del trimestre maggio-luglio, per l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni si osserva una crescita dell’1,7% rispetto al trimestre precedente.
Su base annua, a luglio 2018 sia l’indice della produzione nelle costruzioni corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 22 contro i 21 di luglio 2017), sia l’indice grezzo registrano un aumento, rispettivamente del 2,6% e del 6,2%.
Nel confronto con i primi sette mesi del 2017, l’indice della produzione nelle costruzioni mostra una crescita tendenziale dell’1,3%.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia