Shoah: oggi a Roma la terza edizione “Momento di memoria”

Oggi pomeriggio a Roma si svolgerà la terza edizione del “Momento di memoria” promosso dall’associazione “Ricordiamo Insieme”, dalla Comunità ebraica di Roma e da Progetto Memoria. Luogo dell’evento il cortile dell’ex Collegio militare (Palazzo Salviati, oggi Centro Alti Studi per la difesa – Casd), dove il 16 ottobre 1943 furono imprigionati, per ben due giorni, più di 1.000 cittadini romani ebrei. Gli stessi furono poi trasportati verso i campi di sterminio ed esattamente il 23 ottobre di quell’anno la maggior parte (vi erano più di 200 bambini) fu uccisa nelle camere a gas. All’evento, con inizio alle 15.30 in piazza San Pietro davanti all’obelisco, presenzierà anche l’ordinario militare, mons. Santo Marcianò. Al saluto dell’associazione promotrice farà seguito la riflessione di un parente di deportati e del rettore del Collegio Germanico-Ungarico. Quindi un canto e i successivi “Mille Passi” durante i quali gli ambasciatori presenti porteranno le candele provenienti dal memoriale di Auschwitz-Birkenau nel cortile storico di Palazzo Salviati. Nel Casd (ore 17) , dopo il saluto del generale Fernando Giancotti, presidente del Casd, la testimonianza di Sami Modiano, uno dei pochissimi sopravvissuti ad Auschwitz ancora in vita, accompagnato dal Coro della diocesi di Roma, diretto da mons. Marco Frisina e dal Coro degli alunni delle Scuole ebraiche di Roma, diretto dal maestro Josef Anticoli. Il programma sarà completato dalle riflessioni di Massimo Finzi, assessore alla memoria della Shoah della Comunità ebraica di Roma, e da Pino Pulcinelli, responsabile per i rapporti con l’ebraismo nella Commissione diocesana per l’ecumenismo. L’iniziativa di memoria avrà poi un seguito domenica 27 ottobre presso l’Auditorium Sala Superiore Maestre Pie filippine (Roma, via delle Fornaci 161).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo