This content is available in English

Ue: Juncker, “raggiungere presto un accordo sul bilancio pluriennale”. Fondi per imprese, infrastrutture, giovani, agricoltura

(Bruxelles) “Il bilancio a lungo termine dell’Ue muove dal principio che l’Unione deve agire nei settori in cui apporta il maggior valore. Significa investimenti nella ricerca in tutta Europa, significa finanziamenti per le infrastrutture transfrontaliere, per il sostegno delle piccole imprese, per una rete di sicurezza per gli agricoltori europei. Significa studio in un altro Paese del continente per generazioni di giovani europei. Sono queste le priorità su cui s’impernia la proposta della Commissione per i prossimi sette anni… Esorto il Parlamento europeo e gli Stati membri a giungere rapidamente a un accordo”. Lo afferma oggi il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, in vista della riunione del Consiglio europeo del 17 e 18 ottobre. La Commissione – assieme al Parlamento europeo, che ne discute nella plenaria che si apre oggi a Bruxelles – insiste affinché i capi di Stato o di governo indichino la “direzione politica”, imprimendo nuovo slancio ai negoziati, “così da permettere il raggiungimento entro l’anno di un accordo su un bilancio a lungo termine equilibrato e moderno per il periodo 2021-2027”. Con una comunicazione scritta la Commissione rileva i principali punti che implicano un intervento dei leader dei Paesi membri. Fra questi: l’entità delle risorse finanziarie complessive necessarie per concretare le priorità comuni dell’Ue; un approccio più trasparente al finanziamento del bilancio dell’Ue, con l’introduzione di nuove fonti di entrate”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo