Usa: card. DiNardo (presidente uscente vescovi), “ambiente argomento significativo, importante ma non urgente”

(Da Baltimora) L’ambiente e il cambiamento climatico non sono tra le priorità della Conferenza episcopale americana. Nel primo giorno di dibattito e di incontro dell’Assemblea autunnale, riunita a Baltimora, solo un blando accenno alla Laudato Si’ è stato fatto dal card. Daniel DiNardo, presidente uscente dei vescovi, nel suo discorso di commiato e nel piano strategico per il prossimo quinquennio solo un generico “prendersi cura della casa comune” è stato aggiunto tra gli obiettivi.
Rispondendo ad una domanda sull’impegno della Conferenza episcopale durante le prossime elezioni si è ribadito che i vescovi non punteranno sulle persone ma sui temi fedeli alla dottrina sociale della Chiesa in clima di dialogo e di pieno rispetto della dignità delle persone, al di là degli schieramenti. Si insisterà con i cattolici, invitandoli a partecipare pienamente e attivamente alla vita politica e a essere testimoni in essa dei valori della Dottrina sociale della Chiesa, ma nell’elenco delle priorità ci sono i migranti, c’è la violenza armata e la protezione della vita, mentre l’ambiente continua a essere il grande assente. “La sensibilità dei vescovi su questo tema sta crescendo – precisa il presidente dei vescovi –, direi che è un argomento significativo, importante ma non urgente, non mi sentirei di definirlo tale”. DiNardo racconta la sua personale esperienza nella costruzione di 28 chiese della sua diocesi dove si è tenuto conto dei sistemi di costruzione e dell’impatto sull’armonia del quartiere, ma tutti i giornalisti presenti sentono che non si sta facendo abbastanza e che la Chiesa americana non ha ancora fatto sua l’esperienza del Sinodo sull’Amazzonia. Troppo silenzio e poche azioni di impatto sono state intraprese nel contrastare anche alcune discutibili decisioni governative che talvolta non hanno ricevuto neppure un comunicato di reazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo