Diocesi: Cremona, il 13 novembre le celebrazioni per la patronale con il vescovo Napolioni

La diocesi di Cremona ha definito il programma celebrativo della solennità di Sant’Omobono, patrono della città e della diocesi. Momento centrale sarà la Messa che il vescovo Antonio Napolioni presiederà nella mattinata di mercoledì 13 novembre in cattedrale. La solennità patronale si aprirà ufficialmente martedì 12 novembre, alle 17.30, in cattedrale, con il canto dei primi vespri del santo, cui prenderanno parte i canonici del Capitolo della cattedrale. A guidare la preghiera sarà mons. Ruggero Zucchelli, presidente del Capitolo. Seguirà, alle 18, l’Eucaristia. Mercoledì 13 novembre la cattedrale di Cremona sarà aperta dalle ore 8 alle 12.30 e dalle 15 alle 19, con possibilità di accedere alla cripta dove sono conservate le spoglie del patrono. A garantire il regolare afflusso dei pellegrini sarà l’Associazione nazionale Carabinieri di Cremona. In mattinata le messe saranno celebrate alle ore 8 e alle 10.30, quest’ultima presieduta del vescovo mons. Napolioni. Nel pomeriggio, alle 17, il vescovo presiederà i secondi vespri. Alle 18 l’ultima Messa della giornata, presieduta dal parroco della Cattedrale, mons. Alberto Franzini. Il 13 novembre alle 10.15 nella cripta della cattedrale, dove è custodita l’urna con il corpo del patrono, il vescovo Napolioni riceverà, secondo una antica tradizione, l’omaggio dei ceri da parte dell’Amministrazione comunale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori