Diocesi: mons. Panzetta (Crotone), “porto nel cuore l’opzione di essere un ‘vescovo dono’”

“Io verrò nella nostra diocesi per essere un ‘vescovo dono’ e per portare la gioia del Vangelo”. Lo ha detto mons. Angelo Panzetta, nominato da Papa Francesco arcivescovo di Crotone-Santa Severina, che ieri ha ricevuto a Taranto la consacrazione episcopale. “Penso che tutti comprendiate come non sia facile prendere la parola ora”, ha detto il neo-arcivescovo. “Ringrazio la Conferenza episcopale calabra: sento di essere entrato in una grande famiglia
nella quale sarò aiutato ad essere all’altezza della responsabilità affidata”. Mons. Panzetta si è detto “consapevole delle difficoltà, ma certo anche di poter contare sulla collaborazione leale di un presbiterio generoso e qualificato”. Rivolgendosi alla diocesi crotonese, il presule ha detto che “verrò nella nostra diocesi
portando nel cuore l’opzione di essere un ‘vescovo dono’ con tenacia, tenerezza e senza risparmio di energie fisiche e spirituali. Ma tale impegno sia una esigenza per tutta Chiesa non solo per il mio ministero. Anche la Chiesa è chiamata ad essere ‘comunità dono’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia