Avvento: Misericordie, in corso gli “Incontri di fraternità”

Riscoprire i giorni dell’Avvento e non dimenticare il valore del presepe. Vivere i giorni che separano dal Natale con un spirito nuovo, non dimenticando la strada che la fede Cristiana ha segnato per questo periodo dell’anno. È questo l’invito che mons. Franco Agostinelli, correttore nazionale delle Misericordie Italiane ha fatto a tutte le Confraternite incitandole ad organizzare “Incontri di fraternità”, come segno di riaffermazione dell’identità valoriale ed ecclesiale. Le Misericordie hanno risposto positivamente organizzando già dai primi giorni di dicembre queste particolari iniziative. L’invito è arrivato ancor prima che le parole e le azioni di Papa Francesco invitassero tutti i cattolici a vivere l’Avvento con più consapevolezza e a riscoprire la tradizione del presepe. Mons. Agostinelli ha proposto ai Confratelli e alle Consorelle di vivere l’Avvento come “un momento di riflessione e di preghiera comune insieme alla comunità ecclesiale”. Per questo motivo Agostinelli si è rivolto ai correttori, ai governatori a tutti i dirigenti del Movimento per divenire promotori di questi incontri, nei quali coinvolgere attivamente anche i giovani volontari. Per facilitare questa riscoperta è nato anche un piccolo sussidio che aiuta le Misericordie vivere al meglio questo momento.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa