Pontificio Istituto Giovanni Paolo II: Roma, l’11 dicembre incontro “a due voci” sullo spazio urbano “come ambito di convivenza plurale”

“Un’occasione per riflettere sulla nuova dimensione dello spazio urbano come ambito di convivenza plurale e di incontro tra culture, fedi e tradizioni differenti”. È l’incontro organizzato l’11 dicembre, alle 17.30, dal Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II (piazza San Giovanni in Laterano, 4) per “dialogare su l’insorgere di nuove forme di diseguaglianza economica e sociale all’interno della stessa città”. Ad intervenire saranno Salvatore Monni, professore di Economia dello sviluppo presso l’Università Roma Tre e coautore del volume “Le mappe della diseguaglianza” (Donzelli editore), e Massimo De Carolis, professore di Filosofia politica presso l’Università di Salerno. “Sarà Roma il caso specifico attorno al quale si svilupperà il confronto tra i due ospiti e i partecipanti all’incontro”, spiegano i promotori dell’iniziativa in una nota: quello della Capitale, infatti, è “uno scenario in cui la segmentazione sociale e la separazione tra quartieri e zone urbanistiche sono fenomeni in forte espansione. Tanto le istituzioni politiche e sociali che le comunità credenti (chiese, parrocchie, comunità) sono direttamente interpellate da queste trasformazioni”.
All’incontro, moderato da Vincenzo Rosito, filosofo politico e docente ordinario di “Storia e cultura delle istituzioni familiari” presso lo stesso Istituto, interverrà mons. Giampiero Palmieri, vescovo ausiliare di Roma. L’incontro, che fa parte del ciclo di incontri “A due voci”, si inserisce nelle attività della Cattedra Gaudium et spes e vuole essere un’occasione di dialogo e confronto tra l’Istituto e le realtà sociali ed ecclesiali della città di Roma.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori