Diocesi: Aversa, domani il primo dei “Venerdì per il futuro”. Appello per la “Terra dei fuochi”

Facendo eco all’appello della quindicenne svedese Greta Thumberg, che da oltre un anno ogni venerdì sotto la sede del Parlamento “sciopera” per la salvezza del pianeta, domani nella quasi totalità delle 20 comunità scolastiche del circuito “Parlamento studentesco territoriale a piccoli passi” della diocesi di Aversa, verrà celebrato il primo dei “Venerdì per il futuro” (#FridaysforFuture) che “sarà salutato alle 12 da un suono prolungato del campanello”. “Contemporaneamente – si legge in una nota della diocesi diffusa oggi – , in oltre 40 plessi scolastici, disseminati in 14 Comuni tra Napoli Nord e Aversa Sud, all’interno della diocesi di Aversa, le attività didattiche prenderanno la forma di assemblee di classe o di cerchi della pace, (sperimentati per la prima volta in alcune sezioni dell’infanzia e nelle prime classi della primaria)”. Proprio dai bambini della primaria, lo scorso 19 febbraio, nel corso dell’insediamento del “Parlamento territoriale a piccoli passi”, era stato lanciato un appello “a far vivere le nostre comunità come Terra di pace. In particolare, nella “Terra dei fuochi”, dove “i fuochi ancora non si spengono”, ma dove i ragazzi hanno detto “che deve essere Terra di pace e che vogliono essere loro i fuochi ardenti di questa terra”. Venerdì pomeriggio, inoltre, a Carditello, una rappresentanza del Parlamento studentesco, presenterà un breve appello ai sindaci della provincia di Caserta sempre sul tema della salvaguardia dell’ambiente

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa