Enti locali: Decaro (Anci), “dal Mise 50 milioni per finanziare soluzioni innovative ai problemi dei Comuni per i servizi ai cittadini”

“Cinquanta milioni di euro per finanziare soluzioni innovative ai problemi delle amministrazioni comunali nel fornire servizi ai cittadini. Risorse, cioè, destinate a semplificare la vita delle persone nei settori più sensibili, dai rifiuti alla mobilità, dall’assistenza a disabili e anziani alla sicurezza”. Il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, spiega così il programma “Smarter Italy”, finanziato con 50 milioni di euro dal ministero dello Sviluppo economico (Mise), e rispetto al quale – si legge in una nota dell’Anci – “il ruolo dei Comuni sarà fondamentale”. “Ogni città – spiega Decaro – potrà manifestare la specifica criticità per risolvere la quale si chiede alle aziende di individuare una soluzione innovativa, evoluta, originale. La risposta che arriverà dalle imprese, se premiata dal giudizio della commissione, potrebbe poi essere utile per la singola città che ha avanzato la richiesta e anche per tutte le altre”.
Il nuovo strumento, previsto da un decreto ministeriale emanato a febbraio, è stato illustrato stamattina a Decaro dal sottosegretario allo Sviluppo economico, Andrea Cioffi, e dal capo di gabinetto del ministro Di Maio, Vito Cozzoli. I “bandi di domanda pubblica intelligente”, gestiti dall’Agenzia per l’Italia digitale, saranno pubblicati nel giro di un mese e mezzo, ha garantito Cioffi. Decaro, in rappresentanza dei sindaci italiani, ha consegnato un elenco di esigenze già raccolte dall’Anci. “Credo questo sistema inneschi una competizione virtuosa – conclude Decaro – perché prodotti più innovativi avranno più chance di diventare commerciali e di interessare non solo le città che li hanno chiesti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa