Diocesi: mons. Perego (Ferrara), “vostre sirene sono uno strumento concreto di annuncio”

“Le vostre sirene sono uno strumento concreto di annuncio, perché ricordano il pericolo, ma ricordano anche la responsabilità di tutti di fronte ai pericoli: per prevenirli, per evitarli, per superarli”. Lo ha detto l’arcivescovo di Ferrara-Comacchio, mons. Gian Carlo Perego, nell’omelia della messa celebrata stamattina nella caserma dei Vigili del fuoco di Bondeno. “Se le sirene sono accompagnate da una responsabilità diffusa per la vita diventano uno strumento concreto di testimonianza cristiana, di risurrezione”, ha aggiunto il presule. Che ha ricordato come “il vostro impegno s’inserisce in questo amore alla terra da custodire e proteggere, come la Chiesa insegna, proteggendo la vita in tutte le sue forme: la vita delle persone, la vita delle nostre case, la vita della nostra terra”. Tutto ciò – ha ricordato l’arcivescovo – avviene mentre “situazioni di pericolosità e vulnerabilità, che spesso si sommano, creano rischi elevati per le persone e il nostro patrimonio artistico e ambientale”. Da mons. Perego, infine, l’incoraggiamento a “risorgere con Cristo”, che “significa andare, annunciare, amare e proteggere la vita in tutte le sue forme, come Gesù ci ha testimoniato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa