Diocesi: Trento, fino al 19 maggio a Rovereto la “missione al popolo” di sei parrocchie con #passaParola. Don Nicolli, “per portare gioia evangelica”

Sono sei le parrocchie di Rovereto che da oggi e fino al 19 maggio saranno coinvolte nella “missione al popolo” con titolo – e hashtag – “#passaParola”. Nella città trentina è da cinquant’anni che questa esperienza non viene riproposta. Le comunità coinvolte sono San Marco, Sacra Famiglia, Santa Caterina, Santa Maria del Monte Carmelo, Borgo Sacco, San Giorgio. Per tre settimane verranno proposti momenti di preghiera, riflessione, incontri sulla Parola, spettacoli in luoghi della vita quotidiana – come la casa, le strade, e le piazze – con il coinvolgimento di tanti testimoni, anche del mondo laico.
A fare da filo conduttore in tutte le iniziative, la presenza fondamentale di frati, suore e laici delle varie famiglie francescane, tutti ospitati presso famiglie delle parrocchie.
All’apertura – nella chiesa della sacra Famiglia, oggi, 27 aprile, alle 18 – e alla conclusione- nel palazzetto dello sport il 19 maggio alle 10.30 – sarà presente l’arcivescovo di Trento, mons. Lauro Tisi.
“#passaParola ha l’ambizione di favorire un’invasione di gioia evangelica in tutta la città”, spiega don Sergio Nicolli, parroco di San Marco e delegato della zona pastorale Vallagarina. “L’iniziativa – precisa – è stata programmata dal consiglio dell’ex decanato di Rovereto, per rispondere al bisogno di riannunciare il Vangelo in modo nuovo e arrivare lì dove non si arriva con la pastorale ordinaria. L’abbiamo voluta definire una rugiada di grazia per la comunità”.
Missionari e missionarie faranno visita alle famiglie che lo richiedono, animeranno gruppi di ascolto/dialogo sul Vangelo, visiteranno ammalati e anziani, entreranno nelle scuole durante l’ora di religione, guideranno celebrazioni in tutte le chiese della città. Tra gli appuntamenti in programma anche quello di domenica 12 maggio, al Teatro Zandonai, con Simona Atzori.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa