Papa Francesco: ai presidenti dell’Unione Province d’Italia, “opera di manutenzione e di messa in sicurezza delle scuole è centrale”

“Per un effettivo miglioramento della qualità della vita, per evitare possibili drammi e i loro enormi costi umani ed economici, conseguenza dell’incuria o di imprevidenza, e per assicurare durature prospettive di sviluppo sostenibile, è necessario considerare l’opera di manutenzione e di messa in sicurezza delle scuole, delle strade e dell’ambiente come una delle questioni centrali”. Lo ha detto Papa Francesco ai presidenti dell’Unione Province d’Italia, ricevuti stamani in udienza nel Palazzo Apostolico Vaticano. Nel suo intervento il pontefice ha evidenziato la “rilevanza che assume per il bene comune l’implementazione di progetti e di politiche che, anziché favorire l’abbandono o il saccheggio del territorio, sono finalizzate a una sua attenta cura e a metterne in luce potenzialità e specifiche caratteristiche”. Netta la bocciatura di “stravolgimenti ambientali o sfruttamento indiscriminato di risorse paesaggistiche e storico-ambientali”. Dal Papa, infine, l’augurio di “proseguire con coraggio e determinazione nel vostro lavoro, in modo da fare delle Province un presidio e un centro propulsore di una mentalità che sappia porsi l’obiettivo di uno sviluppo veramente sostenibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa