Venezuela: 24 dispersi e una vittima nel mar dei Caraibi, affonda una barca diretta a Trinidad y Tobago

Sono probabilmente 24 i profughi venezuelani che risultano dispersi dopo che la barca, sulla quale viaggiavano per raggiungere l’isola caraibica di Trinidad e Tobago, è affondata mercoledì scorso. Una donna è stata già trovata morta e undici persone si sono salvate. Si pensa che la barca trasportasse 36 persone, partite dalla città costiera di Güiria e affondate a un centinaio di chilometri dalla meta. In un comunicato l’Unhcr (l’Alto commissariato Onu per i rifugiati) evidenzia che “questo tragico incidente sottolinea la disperazione di coloro che si vedono obbligati a fuggire dalle loro case e le straordinarie difficoltà che affrontano nel loro viaggio”. L’Ong Trinidad Tobago Venezuela Solidarity Network avverte che “è possibile l’aumento di casi di naufragio, poiché esiste il timore che nei prossimi giorni aumenti la quantità di venezuelani che cercano di arrivare nell’isola per essere inseriti nel registro dei migranti che partirà il 31 maggio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa