Argentina: sacerdote dimesso dallo stato clericale a Mar del Plata per abusi su un minore. La diocesi collabora con le autorità giudiziarie

L’ex sacerdote argentino José Luis Serre è stato dimesso “in maniera definitiva e totale dallo stato clericale”, al termine del processo canonico iniziato a partire da una denuncia per abuso sessuale di un minore d’età. Lo ha comunicato ieri il vescovo di Mar del Plata, mons. Gabriel Mestre, in una conferenza stampa nel corso dalla quale ha dato lettura di un comunicato. Il vescovo ha detto che il caso è anche oggetto di un processo in sede penale, “con la piena collaborazione della diocesi di Mar del Plata. Mons. Mestre, nella nota, fa sapere che si è preoccupato di assicurare “ascolto e vicinanza al minore abusato e alla sua famiglia, con la quale ha collaborato nella denuncia penale”. Prosegue il comunicato: “In linea con il pensiero di Papa Francesco desideriamo manifestare la nostra energica condanna verso questo tipo di condotte da disprezzare, commesse da ministri della Chiesa. Continueremo a cercare un cammino di accompagnamento possibile per il minore e la sua famiglia, in fedeltà al Vangelo di Gesù Cristo. Con profondo dolore per questo fatto aberrante desideriamo rinnovare l’impegno a continuare nel lavoro di prevenzione per garantire la protezione dei minori e degli adulti vulnerabili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia