Commercio al dettaglio: Istat, a febbraio vendite in aumento dello 0,1% su gennaio e dello 0,9% in un anno

A febbraio 2019 si stima, per le vendite al dettaglio, un aumento congiunturale dello 0,1% in valore e una diminuzione di analoga entità in volume. La sostanziale stabilità dell’aggregato complessivo deriva da una flessione delle vendite dei beni alimentari (-0,6% in valore e -1,0% in volume) e da una crescita di quelle di prodotti non alimentari (+0,5% sia in valore sia in volume). Lo comunica oggi l’Istat diffondendo i dati relativi al “Commercio al dettaglio” per il mese di febbraio 2019.
“A febbraio 2019 – spiega l’Istat – si registra per la grande distribuzione una contenuta flessione tendenziale del valore delle vendite al dettaglio, la prima da settembre 2018. Il marcato calo delle vendite di beni alimentari osservato per questo circuito distributivo, infatti, non è stato compensato dalla crescita dei beni non alimentari”.
“Al contrario – prosegue la nota –, il valore delle vendite delle imprese operanti su piccole superfici si caratterizza, dopo due mesi di flessioni, per un deciso aumento tendenziale sia nel complesso sia rispetto ad entrambi i settori merceologici. In particolare, per le imprese operanti su piccole superfici la crescita tendenziale di febbraio 2019 è la più ampia da settembre 2017”.
Stando ai dati diffusi, dicembre 2018-febbraio 2019 le vendite al dettaglio registrano un contenuto aumento, rispetto ai tre mesi precedenti, dello 0,1% in valore e dello 0,2% in volume. Le vendite di beni alimentari crescono dello 0,1% in valore e diminuiscono dello 0,1% in volume, mentre quelle di beni non alimentari aumentano dello 0,1% in valore e dello 0,3% in volume.
Su base annua, invece, le vendite al dettaglio aumentano dello 0,9% in valore e dello 0,3% in volume. Sempre a livello tendenziale, il valore delle vendite al dettaglio registra una diminuzione per la grande distribuzione (-0,1%) e un aumento per le imprese operanti su piccole superfici (+1,6%). In forte crescita il commercio elettronico (+17,5%).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia