Csi: domani ad Albano seminario di studi sugli archivi sportivi. Fino al 4 maggio al Museo diocesano la mostra “Nati per correre”

Nell’anno del 75° anniversario di fondazione, il Centro sportivo italiano (Csi) coglie l’occasione per riscoprire le proprie origini e le tante pagine di storia associativa tramandata nel tempo. Lo farà domani, mercoledì 10 aprile, con il seminario di studi sugli archivi sportivi, che sarà ospitato dalle 10 presso il Museo diocesano di Albano.
“Il Csi – spiega il presidente nazionale, Vittorio Bosio – ha segnato la storia dell’Italia, una lunga strada di 75 anni. Dopo tanta strada percorsa l’associazione deve mantenersi coerente al progetto per cui la Chiesa italiana l’ha fortemente voluta: educare, soprattutto i più giovani, attraverso lo sport. Rinnovarsi è indispensabile, ma dobbiamo farlo rimanendo fedeli alla nostra storia perché nei valori della fondazione c’è il nostro destino. Così riusciremo a dare senso alle nostre origini”.
L’appuntamento di domani vuole essere una prima tappa di un percorso di conservazione e valorizzazione delle fonti per la storia del Csi, protagonista tra i più validi e attivi del panorama sportivo italiano sin dalle sue origini.
Dopo l’apertura dei lavori, affidata al vescovo di Albano mons. Marcello Semeraro, nel seminario – coordinato da Roberto Libera – sono in programma gli interventi di mons. Gaetano Zito, Donato Tamblé e Alberto Zanetti Lorenzetti. Nel corso della mattinata interverranno anche alcuni giocatori della Clericus Cup.
Nel pomeriggio, dalle 14.30, si terrà la tavola rotonda “Linee guida per la conservazione degli archivi dello sport”, con la partecipazione, tra gli altri, di Maria Emanuela Marinelli, Francesca Garello, Rosalba Catacchio e Angela Teja.
Dal 10 aprile al 4 maggio, inoltre, presso il Museo diocesano di Albano sarà esposta la mostra “Nati per correre”; un viaggio – a cura del Csi Roma – attraverso oggetti, manifesti e cimeli dal grande impatto evocativo. Tra questi sarà possibile vedere da vicino la Clericus Cup, la famosa “Coppa con il saturno” realizzata in bronzo dal maestro Gotti.
L’esposizione sarà visitabile, previa prenotazione, nei giorni di martedì (9-13), mercoledì (9-13 e 15-19) e sabato (15-19).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia