Economia: Istat rivede al rialzo stima Pil del 2017 (+1,7%), conferma per il 2018 (+0,9%)

L’Istat ha rivisto al rialzo la stima del Pil per il 2017, portandola da +1,6% a +1,7%, mentre ha confermato a +0,9% quella per il 2018. “La nuova stima – si legge in una nota – ha come risultato una revisione verso l’alto del Pil nominale di circa 3,2 miliardi nel 2017 e circa 3,0 nel 2018”.
La revisione è legata ad un allargamento del perimetro del settore delle Amministrazioni pubbliche concordato con Eurostat e che ora include altre unità istituzionali tra cui Rfi e Invitalia.
Stando ai dati diffusi, il tasso di variazione del Pil nominale relativo al 2017 è ora pari a +2,2% (in precedenza +2%), “ma è da considerare che – spiega l’Istat – poiché il livello del 2016 non è stato ancora rivisto, il tasso di variazione è attualmente influenzato da una discontinuità. Questa verrà superata con la revisione straordinaria della contabilità nazionale prevista per il prossimo settembre”.
Riguardo ai conti delle Amministrazioni pubbliche, le modifiche del perimetro del settore danno luogo a una lievissima riduzione del livello dell’indebitamento netto il quale, in termini di rapporto con il Pil, resta invariato rispetto alle stime precedenti (2,4% nel 2017 e 2,1% nel 2018).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia