Famiglia: Swg, per gli italiani orari di lavoro flessibili, taglio delle tasse e incentivi alla martenità possono incentivare la natalità

Orari di lavoro flessibili, riduzione delle tasse e incentivi per chi mette al mondo dei figli. Sono le ricette individuate dagli italiani per aumentare la natalità. Secondo quanto emerge dall’ultima rilevazione eseguita da Swg su un campione di 1.000 maggiorenni, i cui esiti sono pubblicati nello speciale “Interventi a favore della natalità” di “PoliticApp” diffuso oggi, gli italiani ritengono che per aiutare le famiglie ad avere figli si dovrebbe favorire nelle imprese orari di lavoro flessibili (41%), pagare meno tasse (37%, percentuale che sale al 44% tra i 25-34enni), dare un contributo per ciascun figlio (35%), aumentare il numero di asili nido (29%), abbattere l’Iva sui prodotti per i neonati (24%), aumentare gli orari di asili nido e scuole materne fino alle 20 (20%), aumentare i permessi di maternità (16%), dare contributi per le baby sitter (15%), aumentare i permessi di paternità (13%) e prorogare il tempo pieno a scuola anche alle scuole medie (12%).
La proposta di tagliare l’Iva sui prodotti per i neonati troverebbe d’accordo il 78% degli italiani (41% molto e 37% abbastanza favorevole) mentre il 10% sarebbe poco favorevole e il 4% contrario. Rispetto, invece, all’ipotesi di un sistema di tassazione che diminuisca con l’aumentare del numero dei figli il 64% degli italiani lo riterrebbe “giusto” (percentuale che sale al 75% tra chi ha oltre 65 anni). Per il 15% sarebbe “poco giusto” mentre per il 10% sarebbe “per niente giusto”.
Come sostegno alla maternità, il 59% degli italiani ritiene giusto prevedere sgravi fiscali per le imprese che assumono donne, a fronte di un 17% che lo ritiene “poco giusto” e di un 12% per il quale sarebbe “per niente giusto”.
Altra misura che troverebbe il favore degli italiani è quella di un assegno universale di maternità: il 57% sarebbe d’accordo (18% molto e 39% abbastanza favorevole), il 17% sarebbe poco favorevole e l’8% contrario.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia