This content is available in English

Intelligenza artificiale: Linee guida Ue. “Ampia gamma di settori interessati”: sanità, energia, sicurezza, clima, finanza

(Bruxelles) “Un’ampia gamma di settori, come l’assistenza sanitaria, il consumo energetico, la sicurezza delle automobili, l’agricoltura, i cambiamenti climatici e la gestione dei rischi finanziari, potrà trarre beneficio dall’intelligenza artificiale” (Ia), afferma la Commissione europea che, in occasione del “Digital Day 2019” ha prodotto delle Linee guida che tengano conto della dimensione etica in questo innovativo settore della vita civile ed economica. “L’Ia può anche aiutare a rilevare le frodi e le minacce alla cibersicurezza e consente alle forze dell’ordine di lottare più efficacemente contro la criminalità. Comporta però nuove sfide per il futuro del lavoro e solleva interrogativi giuridici ed etici”. I membri del gruppo di esperti Ue sull’Ia presentano la loro attività in occasione della terza Giornata digitale che si svolge oggi a Bruxelles. Per garantire lo sviluppo etico dell’Ia, la Commissione, entro l’autunno del 2019, “varerà una serie di reti di centri di eccellenza per la ricerca” sull’intelligenza artificiale, “inizierà la creazione di reti di poli dell’innovazione digitale e insieme agli Stati membri e alle parti interessate avvierà discussioni per sviluppare e attuare un modello per la condivisione dei dati e per utilizzare al meglio gli spazi di dati comuni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia