Messico: Aiuto alla Chiesa che soffre lancia una campagna per le religiose, “donne straordinarie”

È dedicata alle religiose la campagna di “Aiuto alla Chiesa che soffre” del Messico. “Donne straordinarie. Grazie a Dio, grazie a te” è lo slogan che accompagna l’iniziativa, che propone tra l’altro alcuni video per testimoniare l’impegno delle religiose in vari Paesi del mondo. La nota di Acs Messico mette in evidenza che le 622mila religiose oggi presenti nel mondo “sono donne straordinarie, che a partire dalla loro vita attiva o contemplativa mitigano con amore, bontà, misericordia, affetto, volontà e pazienza i mali presenti in ogni angolo del pianeta”.

Nell’ultimo anno molte religiose “sono state vittime di persecuzione”, in qualche caso hanno perso la vita e la loro libertà. La nota ricorda, ad esempio, il caso delle missionarie della Carità uccise nello Yemen nel 2014, una missionaria spagnola e una suora slovacca che hanno perso la vita rispettivamente ad Haiti e nel Sudan del Sud nel 2016, la missionaria colombiana Cecilia Narváez, rapita in Mali da due anni.
Conclude il comunicato: “Attraverso Acs vogliamo continuare ad aiutare le religiose nei Paesi con maggiori sofferenze, per la povertà e la persecuzione. Uniamoci in preghiera per queste donne straordinarie, però anche con il nostro aiuto solidale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia