Diocesi: Venezia, a 5 anni dalla morte del patriarca Marco Cè domenica in San Marco messa presieduta da mons. Moraglia

Cade quest’anno di domenica l’anniversario – ed è il quinto – della morte del patriarca emerito di Venezia Marco Cè, nato ad Izano (diocesi di Crema e provincia di Cremona) nel 1925 e spentosi il 12 maggio 2014 a Venezia. Nel giorno esatto dell’anniversario, domenica prossima il patriarca Francesco Moraglia presiederà alle 10.30 la messa domenicale nella basilica di S. Marco (nella cui cripta sono custodite le spoglie del cardinale) a cui sono invitati sacerdoti, diaconi, religiosi, religiose e fedeli laici
Al card. Cè sarà poi specificamente dedicata la giornata dei “giubilei sacerdotali” – il 6 giugno prossimo in seminario – che costituirà il momento privilegiato per ricordare la figura sacerdotale ed episcopale di colui che resse la diocesi veneziana per 23 anni, dal 1979 al 2002, e in essa continuò a vivere e ad esercitare il suo prezioso e paterno ministero anche negli anni a seguire e fino alla morte; in quell’occasione mons. Gianni Bernardi riproporrà alcuni interventi ed insegnamenti che il patriarca Marco aveva rivolto, in diversi momenti, direttamente ai sacerdoti. L’8 luglio, infine, Moraglia si recherà proprio ad Izano presso il santuario della Beata Vergine della Pallavicina, su invito del vescovo di Crema, per ricordare il predecessore nel suo paese natale a cinque anni dalla morte.
Sabato 25 maggio, inoltre, come ogni anno l’associazione Dossetti, l’associazione “Amici Don Germano Pattaro” e la parrocchia dei Ss. Benedetto e Martino di Campalto promuovono – nei locali del patronato parrocchiale di Campalto, nella terraferma mestrina – un incontro in ricordo del patriarca Cè. Stavolta il tema sarà “Abbà, ho fame! La testimonianza della carità, una luce di speranza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia