Elezioni europee: Acli Bologna, “andare a votare per essere protagonisti del futuro”

“L’Europa è di tutti e ogni singola persona deve impegnarsi per realizzare questo progetto ancora in cammino”. Lo ricorda Filippo Diaco, presidente provinciale delle Acli di Bologna, che invita a “recarsi alle urne domenica, per essere protagonisti del nostro stesso futuro, per sostenere ed esercitare la democrazia”. “La nostra preferenza va a chi si è dimostrato coerente con il proprio programma e la propria provenienza, a chi ci ha espresso concretezza, a chi si è esposto sui temi del lavoro ed etici che ci stanno a cuore”, afferma Diaco ricordando che in vista delle elezioni “a tutti i candidati e le candidate abbiamo consegnato un documento, chiamato ‘Animare l’Europa’, contenente alcuni punti programmatici delle Acli per un’Europa più giusta, più equa, più sociale, che non lasci indietro nessuno”. Inoltre, aggiunge, tramite i social è stato lanciato un sondaggio. “Ben il 37% ritiene che le politiche per il lavoro siano la vera urgenza del prossimo mandato. Al secondo posto le politiche per la famiglia con il 30% e i giovani con il 13%. A seguire, l’attenzione all’ambiente è risultata la prima necessità per il 12% e le infrastrutture per l’8% degli intervistati”, spiega il presidente di Acli Bologna evidenziando che “questi dati devono far riflettere anche i nostri governanti, con l’invito a rivedere le priorità della politica nazionale e a non confondere i piani delle politiche per il lavoro, per il welfare e familiari”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa