This content is available in English

Elezioni europee: inviti al voto in tutta l’Ue. Le iniziative a Roma, in Bulgaria, Slovacchia, Portogallo e Finlandia

(Bruxelles) “La nostra identità europea completa e arricchisce, non si oppone alla nostra identità nazionale. La cultura bulgara è sempre fiorita durante i periodi di apertura e di scambio attivo con le tradizioni europee e mondiali. E l’Unione europea è il garante più sicuro che la nostra lingua e la nostra cultura saranno preservate e lasceranno una traccia duratura del patrimonio culturale europeo e mondiale”. È un passo di una lettera sottoscritta da 525 professori, insegnanti, artisti, ricercatori e giornalisti per invitare i cittadini bulgari al voto e a sostenere candidati pro-Ue e pro-democrazia alle elezioni che nel Paese si svolgeranno il 26 maggio. Un appello al voto e all’Europa è stato diffuso in Slovacchia da dirigenti d’impresa che con un video spiegano i vantaggi della partecipazione del Paese all’Ue. Dal Portogallo invece arriva “Siamo 28” la canzone che ha vinto il concorso Ue Euroscuola sull’importanza del voto. La canzone invita i cittadini a votare alle elezioni europee e auspica che il Regno Unito rimanga membro dell’Ue. La televisione finlandese Yle ha creato un “bot elettorale” per aiutare i giovani elettori a selezionare il loro candidato preferito. “Chi sarà la tua metà per i prossimi 5 anni?” è invece la domanda che l’app di incontri Tinder rivolge in questi giorni ai suoi utenti per invitarli a trovare il “candidato perfetto” nel voto alle europee. “Vota il tuo futuro!” l’invito in un video di alcune campionesse sportive spagnole.
Sempre in ambito sportivo, oggi a Roma l’Assocalciatori, l’associazione italiana che rappresenta i calciatori professionisti, presenterà, in collaborazione con il Parlamento europeo, i risultati di un sondaggio che chiede all’Ue di intervenire sull’inclusione delle donne nel calcio, la lotta contro il doping e la violenza negli stadi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa