Elezioni europee: Tommasi (Aic), “i calciatori strumento per sensibilizzare i giovani al voto”

foto SIR/Marco Calvarese

“La presenza di grandi campioni dello sport, come quelli che stanno partecipando alla campagna Stavoltavoto dell’Europarlamento, permette di far capire a tanti giovani che chi usa la testa per vincere grandi sfide, la usa anche per scegliere i propri rappresentanti. I calciatori, grazie alla loro notorietà, possono infatti avere un’importante funzione di sensibilizzazione verso coloro che li considerano degli idoli”. Così Damiano Tommasi, presidente dell’Aic (Associazione italiana calciatori), presentando i risultati del primo sondaggio promosso da Assocalciatori e Pe sul rapporto tra professionisti del calcio e partecipazione al voto e Europa, in vista delle prossime elezioni del 26 maggio. Quasi 400 gli atleti coinvolti tra calciatori, calciatrici ed ex calciatori, di cui 387 di nazionalità comunitaria. Tommasi durante l’incontro a Roma, ha fatto notare come solo il 5% degli intervistati abbia dimostrato un chiaro disinteresse verso la politica: “Il mancato esercizio di voto di domenica sarà dovuto quasi esclusivamente ai limiti della legge italiana che preclude di fatto ai calciatori in trasferta e alle calciatrici in ritiro pre-Mondiale, di recarsi alle urne. Una criticità evidenziata già da tempo, che il Pe dovrà risolvere quanto prima. Proprio il giorno delle elezioni si giocherà l’ultima di campionato di Serie A e questo sicuramente creerà molti disagi a chi sarà fuori sede”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa