Fondazione Cariplo: Fosti (neo presidente), “la chiave dovrà essere l’ascolto dei bisogni e la comprensione delle esigenze dei più fragili”

“Questa nomina rappresenta un grande onore per me. Ho avuto modo in questi sei anni di condividere un metodo di lavoro ed una cultura operosa verso il bene comune, con i colleghi della Commissione centrale di beneficenza e con tutti i collaboratori di Fondazione Cariplo. Ringrazio i componenti della nuova Ccb per la fiducia riposta in me e ovviamente il presidente Guzzetti che in questi anni ha rappresentato per tutti noi un faro e un esempio a cui guardare, con la sua visione, la sua energia, la sua caparbietà nell’affrontare e dare risposte ai bisogni delle nostre comunità”. Lo ha detto il neo presidente della Fondazione Cariplo, Giovanni Fosti. “La chiave – ha aggiunto – dovrà essere, come è sempre stata, l’ascolto dei bisogni che emergono dai territori, la comprensione delle esigenze della componente più fragile delle nostre comunità. Solo così è possibile promuovere azioni e progetti di innovazione sociale in collaborazione con istituzioni, organizzazioni non profit, soggetti pubblici e privati. Sappiamo di poter contare su una collegialità fatta di membri degli organi con competenze e passione, un’organizzazione e una struttura fatta di persone capaci e che hanno sposato la missione, di relazioni consolidate, sui territori, nelle comunità, con un patrimonio solido, motore fondamentale dell’attività filantropica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa