Papa Francesco: intervista a Televisa, “dall’epoca preistorica ad oggi la donna è ancora in secondo piano”

foto SIR/Marco Calvarese

“È evidente che la donna continua a essere in secondo piano e l’espressione di sorpresa quando una donna ha successo lo indica bene”. Così Papa Francesco ha risposto ad una delle domande della giornalista Valentina Alazraki per la tv messicana Televisa, in una intervista “a cuore aperto”. Rispetto al motivo dell’odio verso la donna che porta a tanti femminicidi il Papa dice di non saper dare “una spiegazione sociologica oggi. Ma oserei dire che la donna sta ancora in secondo piano. In un viaggio aereo vi ho raccontato come sono iniziati i gioielli delle donne. Vi ricordate? Ebbene, da quell’epoca preistorica, che sia vero o meno, lo vedremo, la donna sta lì. E questo nell’immaginario collettivo. Se magari la donna ottiene un posto importante, di grande influenza, allora veniamo a sapere i casi di donne geniali. Ma nell’immaginario collettivo si dice: guarda, c’è riuscita una donna! È riuscita ad avere un premio Nobel! Incredibile”. Secondo Papa Francesco dall’essere in “secondo piano ad essere oggetto di schiavitù basta poco. Basta andare alla stazione Termini, per le strade di Roma. E sono donne in Europa, nella colta Roma. Sono donne schiave. Perché questo sono. Ebbene, da qui ad ucciderle…”. Papa Francesco confida di aver appena letto il libro di Nadia Murad, l’attivista yazida rapita e tenuta in ostaggio dall’Isis: “Quando è venuta qui me lo ha regalato in italiano. Lì è concentrato, anche se in una cultura speciale, tutto quello che il mondo pensa delle donne. Il mondo senza le donne non funziona. Non perché è la donna a fare i figli, mettiamo da parte la procreazione. Una casa senza una donna non funziona. C’è una parola che sta per uscire dal vocabolario, perché fa paura a tutti: la tenerezza. È patrimonio della donna. Ora, da qui al femminicidio, alla schiavitù, il passo è breve. Qual è l’odio, non lo saprei spiegare. Forse qualche antropologo lo potrà fare meglio. E come si crea quest’odio, uccidere donne è un’avventura? Non lo so spiegare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa