Società: Acli Roma, il 30 maggio si presenta la ricerca “LavOro… nonostante tutto – indagine sui giovani romani tra aspirazioni e realtà”

Verranno presentati il 30 maggio, presso la Camera di Commercio di Roma (Sala Tempio di Adriano, Piazza di Pietra – ore 10), i dati della ricerca “LavOro… nonostante tutto – indagine sui giovani romani tra aspirazioni e realtà”. Cosa cercano i giovani romani nel lavoro? Sicurezza economica, riconoscimento sociale o autorealizzazione personale? Qual è il loro atteggiamento rispetto al lavoro in deroga? E soprattutto sarebbero disposti a svolgere dei lavori manuali? Sono questi alcuni interrogativi a cui ha risposto la ricerca statistica, realizzata su un campione di 1.058 ragazzi, realizzata dalle Acli provinciali di Roma con la collaborazione dell’Iref, l’ente di ricerca delle Acli nazionali, nell’ambito di “Generare futuro”, un progetto promosso dalla Ats, costituita dal Forum delle associazioni familiari e dalle Acli provinciali di Roma, e sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della Gioventù e del servizio civile nazionale. Introdurrà i lavori Lidia Borzì, presidente di Acli Roma e provincia. Interverranno fra gli altri Gianluigi De Palo, presidente del Forum nazionale delle associazioni familiari; Claudio Di Berardino, assessore al lavoro della Regione Lazio; mons. Gianrico Ruzza, vescovo ausiliare della diocesi di Roma; Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di Commercio di Roma. Presenta i risultati della ricerca Gianfranco Zucca, ricercatore dell’Iref. Discutono con i giovani presenti in sala, fra gli altri, Giacomo Carta, coordinatore nazionale dei Giovani Acli; Pierluigi Germani, presidente nazionale dei Giovani Ucid; Marco Marcocci, presidente di Confcooperative Roma.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa