Società: mons. Marcianò (Omi), “abbiamo bisogno di italiani che abbiano la forza di esprimere la propria fede”

“Abbiamo bisogno di italiani che abbiano la forza di esprimere la propria fede”. Lo ha detto l’arcivescovo ordinario militare per l’Italia (Omi), mons. Santo Marcianò, che sabato 24 maggio, nei cantieri di Castellamare di Stabia (Na), ha partecipato, al varo della nave “Trieste” della Marina militare. Davanti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (madrina del varo la figlia Laura), al vice premier Luigi Di Maio, al ministro della Difesa Elisabetta Trenta e alle più alte cariche militari, mons. Marcianò ha elogiato “la forza della fede” espressa dalle maestranze alle quali poi ha indirizzato una benedizione e un grazie. L’arcivescovo castrense, riferisce oggi l’Omi, ha risposto a una richiesta dei lavoratori di benedire le loro famiglie. Al presule le maestranze hanno fatto trovare sulla prua della nave una grande croce, composta dalle immagini sacre alle quali sono devote: il patrono di Castellammare di Stabia, san Catello, Padre Pio, Giovanni Paolo II, la Vergine del Rosario, la Madonna di Pozzano, san Ciro, patrono del quartiere dove sorge il cantiere.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa