Diocesi: Caritas Cosenza-Bisignano, al via il progetto “#insiemesipuò” per contrastare la povertà educativa

“#insiemesìpuò”. Ha questo nome il progetto della Caritas della diocesi di Cosenza-Bisignano che verrà presentato il 5 giugno alle 18 nel Salone degli Stemmi del Palazzo arcivescovile. Una nuova progettualità “che toccherà l’ambito socio-educativo sorta con i fondi dall’8xmille destinati dalla Cei”, recita una nota stampa. “Attraverso questo progetto per i prossimi due anni la Caritas avrà come obiettivo la realizzazione di 4 oratori in altrettante parrocchie dell’arcidiocesi, al fine di dotarsi di uno strumento pastorale socio-educativo e di prevenzione alle povertà giovanili”.
“Attraverso le attività educative – prosegue la nota – verranno coinvolti giovani e adulti per essere stimolati a prendersi cura delle proprie comunità e sviluppare quelle personali competenze di lettura e risposta ai bisogni del territorio al fine di per contrastare le nuove emergenze di povertà educativa”. Sedi di attuazione le parrocchie: S. Famiglia a Castrolibero, S. Carlo Borromeo a Rende, S. Aniello e Cristo Re a Cosenza. I destinatari diretti del progetto, ragazzi e preadolescenti (6-11 anni), adolescenti (12-14 anni), giovanissimi (15-18 anni) e giovani (19-35 anni), “avranno la possibilità di sperimentarsi in 4 laboratori scelti in base alle preferenze personali e attitudinali (artistico, multimediale-comunicazione, ludico-sportivo, potenziamento scolastico) e in altre attività di animazione: campi scuola – eventi culturali e sportivi – campi di lavoro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo