Notte dei santuari: Bari, da domani sera iniziative alla basilica pontificia “Santi Medici Cosma e Damiano” di Bitonto

“È bello che questa iniziativa nazionale dia risalto ad un luogo particolare della vita cristiana, il santuario, che è un crocevia di incontro e meta non solo di pellegrini, ma anche di persone che vi arrivano per svariati motivi”. Lo dice don Vito Piccinonna, parroco-rettore del santuario e basilica pontificia “Santi Medici Cosma e Damiano” di Bitonto (Bari), dove domani sarà celebrata la prima edizione de “La notte dei santuari”, promossa dall’Ufficio nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Cei, in collaborazione con l’Ufficio nazionale per la Pastorale delle vocazioni unitamente al Collegamento nazionale dei Santuari italiani. L’appuntamento è alle 19 con la celebrazione eucaristica a cui seguirà una festa in piazza animata dai giovani di Azione Cattolica della diocesi di Nola. Quindi, alle 21, le immagini dei Santi Medici saranno poste sul sagrato del santuario e si svolgeranno i riti della accensione della lampada e del passaggio attraverso la porta del santuario, “con cui affideremo a Dio tutte le persone che si recano nel santuario per incontrare Dio e i fratelli”. Alle 22.30 inizierà una veglia di preghiera vocazionale in preparazione all’ordinazione presbiterale di don Tommaso Genchi, don Nicola Sicolo e don Giacomo Giuseppe Capozzi. Ci sarà, inoltre, la testimonianza di don Jean Paul Barrò, direttore dell’Istituto di Teologia per i laici di Bobo Dioulasso in Burkina Faso, “dove – dice don Piccinonna – si sta concretizzando il martirio dei cristiani”. Fino alle 2 del 2 giugno ci sarà una adorazione eucaristica notturna. Infine, alle 7 la celebrazione conclusiva ed il rinnovo delle promesse battesimali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo