Ungheria: mons. Géza Kuminetz nuovo rettore dell’Università Cattolica Pázmány Péter

Mons. Géza Kuminetz è il nuovo rettore dell’Università Cattolica Pázmány Péter, antico ateneo (fondato nel 1635) con sede a Budapest. La nomina è passata al vaglio della Conferenza episcopale ungherese e ha avuto conferma dalla Congregazione per l’educazione cattolica. L’incarico vale per quattro anni a partire dal 1° settembre 2019, considerato che l’incarico del predecessore scade alla fine dell’anno accademico. La conferma della nomina è avvenuta anche da parte dal presidente della Repubblica ungherese: l’ateneo cattolico è infatti riconosciuto dallo Stato ungherese. Mons. Kuminetz Géza è nato a Nagyatàd il 14 settembre 1959. È stato ordinato sacerdote il 21 giugno 1988, e incardinato nella diocesi di Veszprém. Ha seguito gli studi ecclesiastici dal 1983 nel Seminario di Esztergom e nel Seminario centrale di Budapest. Ha ottenuto il dottorato in Teologia all’Università Cattolica Pázmány Péter nel 1989. Ha, poi, conseguito la licenza in Diritto canonico presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma nel 1991. Professore e vicerettore dell’Istituto teologico di Veszprem, è stato – tra i numerosi incarichi – decano della Facoltà di Teologia. È autore di numerosi libri e articoli, apparsi nelle riviste Folia Canonica, Folia Theologica, Studia Wesprimiensia, Teológia e Diritto canonico.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo